Accessibilità

Lo stato attuale di accessibilità di Comuni‑Chiamo e gli sviluppi futuri

Comuni‑Chiamo è il risultato di tanti anni di lavoro di un piccolo ma volenteroso team, ed è ormai un servizio cresciuto e composto da diversi portali.

Oltre al Sito Commerciale e il blog, finora abbiamo creato il portale web pubblico, il gestionale per i clienti e le applicazioni mobile iOS e Android.

In questi anni abbiamo capito che un software non può essere soltanto facile da usare e bello da vedere. Deve anche essere comprensibile a chiunque, responsabile e affidabile. Dobbiamo quindi pensare prima di tutto all’impatto che ciò che facciamo ha sugli altri, ed essere onesti nei confronti di chi ha scelto i nostri servizi.

Essere onesti significa anche ammettere che, quando abbiamo cominciato, l’accessibilità non era un tema a cui prestavamo attenzione: alcuni dei problemi che dobbiamo ancora correggere sono eredità di quegli errori di “gioventù”. Per questo abbiamo intrapreso un processo di sensibilizzazione e formazione interna per rendere l’accessibilità un requisito fondamentale per ogni nuovo sviluppo.

Il nostro obiettivo è trattare tutti allo stesso modo e dare a tutti le stesse opportunità, indipendentemente da chi sono e dal modo in cui navigano sul web. Vogliamo arrivare alla piena conformità alle linee guida WCAG AA 2.1 e continueremo a lavorare finché non la raggiungeremo.

Seguono le politiche e i principi che guidano gli sviluppi presenti e futuri di Comuni‑Chiamo.

I Principi Fondamentali

  • Comuni-Chiamo dovrebbe essere facile da navigare. La struttura delle pagine deve essere ordinata, deve tener conto di quale sia il compito da svolgere e rendere facile raggiungere ogni sezione anche senza l’utilizzo del mouse o la visione dello schermo.
  • Il design deve tenere in considerazione prima di tutto la leggibilità, la chiarezza e la comprensione. Per questo cerchiamo di utilizzare solo font facilmente leggibili, di controllare il corretto contrasto tra i colori di rendere chiari, corretti e comprensibili i testi e la struttura delle sezioni che compongono i nostri software.
  • L’accessibilità è un requisito costante. Riteniamo di non avere mai finito di lavorare all’accessibilità dei nostri software.

Attuale processo di revisione dell’accessibilità

Tutto il team di Comuni-Chiamo è coinvolto nel controllare la qualità di ciò che realizziamo. Testiamo tutte le nuove funzionalità prima di renderle pubbliche, e questo riguarda anche la questione dell’accessibilità. Abbiamo realizzato un manuale interno sul tema dell’accessibilità in fase di creazione e manutenzione dei nostri servizi. è una risorse importante per l’intero Team e per tutti i nostri collaboratori. Ecco alcuni modi in cui revisioniamo l’accessibilità dei nostri servizi on-line:
  • Cominciamo con una generica scansione automatizzata. Per questo passaggio utilizziamo diverse estensioni dei browser (per quanto riguarda il web) come axe o Wave, revisionando la visualizzazione sia desktop sia mobile.
  • Controlliamo che l’elemento in focus sia sempre visibile per ogni elemento interattivo sulla pagina e che tutti gli elementi siano tutti raggiungibili con la tastiera.
  • Controlliamo che i titoli delle pagine siano sempre corretti e aggiornati e che corrispondano al contenuto o all’azione da compiere nella pagina stessa.
  • Controlliamo che i titoli (headings) di ogni pagina non saltino alcun livello, così che possano dare una corretta percezione della struttura della pagina.
  • Controlliamo il contrasto dei colori, con l’intenzione di superare almeno la validazione WCAG 2 livello AA.
  • Nascondiamo agli screen reader gli elementi puramente decorativi. Cerchiamo di snellire il più possibile l’uso di Comuni-Chiamo attraverso le tecnologie assistive, nascondendo loro ogni elemento visuale ripetitivo o puramente decorativo.
  • Forniamo un link “salta al contenuto principale”. All’inizio di ogni pagina gli utenti possono passare subito al contenuto principale senza dover passare ogni volta per i ripetitivi link di navigazione.
  • Testiamo che tutto funzioni navigando solo con la tastiera. Ci assicuriamo che l’utilizzo del mouse non sia richiesto in nessuno dei nostri servizi, e che anche con la tastiera tutto funzioni come l’abbiamo pensato.
  • Particolare attenzione ai form. Ci assicuriamo che ogni campo abbia un’etichetta chiara e che gli eventuali errori siano comprensibili, chiari e correttamente posizionati.
  • Navighiamo con gli screen reader. Attualmente testiamo l’accessibilità attraverso varie piattaforme:
    • Su macOS testiamo con il VoiceOver su Safari (ultima versione).
    • Su iOS, testiamo VoiceOver su Safari mobile e l’app Comuni-Chiamo.
    • Su Android, testiamo con Talkback su Chrome mobile e l’app Comuni-Chiamo.

Piani futuri per miglioramenti di accessibilità

Feedback e supporto